Close

Vietnam

Vietnam

La storia del Vietnam può vantare una straordinaria civiltà e una popolazione colta e civilizzata. Molti di coloro che vi compiono un viaggio rimangono senza parole dinanzi all'incredibile bellezza dei suoi paesaggi: il delta del Fiume Rosso a nord, il delta del Mekong a sud e l'intera fascia costiera costellata di verdi risaie in cui lavorano donne dal caratteristico cappello conico. A chi lo visita, il Vietnam offre la rara opportunità di vedere come un paese di grande fascino e tradizioni stia muovendo i primi passi nel mondo moderno.

Nome Ufficiale: Repubblica Socialista del Vietnam (Cộng hòa xã hội chủ nghĩa Việt Nam)
Codice paese: VN
Governo: Stao socialista con Socialismo di Mercato
Capitale: HANOI
Popolazione: 90.700.000
Superficie: 331.690 Km2
Etnie: oltre 50 gruppi etnie differenti i più famosi sono Montagnard o Degar

DOCUMENTI
Passaporto: per l’ingresso in Vietnam è necessario disporre di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio agente di viaggio. Visto d’ingresso: non necessario, a far data dal 1 luglio 2015 fino al 30 giugno 2016. il provvedimento prevede l’esenzione unilaterale dall’obbligo del visto d’ingresso in Vietnam, senza distinzione per tipologia di passaporto o motivo della visita, limitatamente alla fattispecie di un ingresso singolo della durata massima di 15 giorni. Il visitatore che, a seguito di questo ingresso, volesse tornare in Vietnam, potrà farlo : - solo dopo che siano decorsi almeno 30 giorni, per un secondo ingresso alle stesse condizioni (ingresso singolo della durata massima di 15 giorni), senza obbligo di chiedere il visto. -con l’obbligo di acquisire il visto, nel caso in cui il visitatore intenda far rientro in Vietnam prima che siano decorsi i 30 giorni dal precedente ingresso in esenzione.

QUANDO ANDARE E CLIMA
Per andare in Vietnam non esiste un periodo migliore di un altro. Infatti, quando una regione è troppo piovosa o fredda, o incredibilmente afosa, c'è sempre un'altra zona in cui il tempo è sereno e si sta bene. Nel sud del paese si possono individuare con una certa approssimazione due stagioni: la stagione umida (da maggio a novembre, con alte punte di piovosità da giugno ad agosto) e la stagione secca (da dicembre ad aprile). Il periodo più caldo e umido è compreso tra la fine del mese di febbraio e maggio. La zona costiera centrale gode invece di un clima secco da giugno a ottobre. Anche nella parte settentrionale ci sono due stagioni: inverni freddi e piovosi (da novembre ad aprile) e calde estati (da maggio a ottobre). Naturalmente, le regioni montane sono più fresche di quelle costiere e durante l'inverno le temperature possono scendere anche sotto zero. Le zone centrali e settentrionali sono occasionalmente vittime di tifoni, specialmente tra giugno e novembre. Coloro che visitano il Vietnam dovranno ricordarsi delle celebrazioni del capodanno Tet (a fine gennaio o agli inizi di febbraio) prima di mettersi in viaggio: gli spostamenti (anche quelli verso l'estero) diventano veramente difficili, gli alberghi sono pieni e molti esercizi commerciali chiudono per almeno una settimana (se non di più).

FUSO ORARIO
+ 6 ore in più rispetto all'Italia (+5 quando in Italia vige l'ora legale)

LINGUA
Vietnamita. Limitatamente diffusa la conoscenza della lingua inglese ad eccezione che nelle strutture ricettive e nei ristoranti internazionali delle principali città e nelle zone frequentate dai turisti.

RELIGIONE
buddismo, cattolicesimo (circa sette milioni di fedeli)

MONETA
La moneta del Vietnam è il dong, non convertibile fuori dal Paese. Si suggerisce di portare con sé denaro sufficiente per l’intera durata del soggiorno. I dollari americani sono comunemente accettati per le transazioni correnti (eccezion fatta per gli uffici delle amministrazioni pubbliche), ed è diffuso l’utilizzo delle carte di credito (Visa, Master Card, American Express), soprattutto nei grandi alberghi, nei ristoranti con clientela internazionale, negli esercizi commerciali di fascia medio-alta e per il servizio taxi. Ai pagamenti effettuati con le carte di credito viene spesso applicata una commissione aggiuntiva che si attesta attorno a un minimo compreso tra il 2 ed il 5 %. Possono essere utilizzati anche i traveller's cheques e nelle principali città è possibile effettuare prelievi di contante con carta di credito presso un numero crescente di sportelli automatici. Al termine del soggiorno, possono incontrarsi difficoltà a riconvertire i dong in dollari o euro.

TELEFONIA
0084-4 per Hanoi;
0084-8 per Ho Chi Minh City.
La copertura per telefoni cellulari GSM a 900 mhz è soddisfacente nelle maggiori città del Paese e nelle zone costiere. E’ attivo ma non sempre affidabile, il servizio di roaming internazionale per le utenze dei principali operatori italiani. Sono facilmente reperibili schede ricaricabili vietnamite a costi contenuti, che consentono di effettuare chiamate verso l’Italia con tariffe molto ridotte. Internet (incluso il wifi) è diffuso in tutto il Paese. Nella maggior parte delle località sono disponibili Internet Caffè, con accesso a terminali a prezzi molto contenuti.